Soffrire di mal di denti è un disturbo sempre più frequenti, sia nel mondo dei bambini che nel mondo degli adulti. Un dolore molte volte insopportabile ma che si può prevenire e curare rispettando alcune regole fondamentali nella vostra igiene orale.

Regola numero 1: Il lavaggio dei denti e lo spazzolino giusto
Lavarsi i denti dopo ogni pasto è una delle regole fondamentali per un’igiene corretta, essenziale però è il lavaggio minimo di due volte al giorno, indicati orientativamente come la mattina e la sera. Lavarsi i denti alla sera aiuta a non rovinare i denti, in quanto i residui di cibo  che rimangono sui denti durante la notte riuscirebbero a rovinare lo smalto ed il dente stesso.

Regola numero 2: L’uso del filo interdentale
Altro passo fondamentale è quello dell’uso del filo interdentale. Il filo interdentale, insieme allo spazzolino, aiuta a prevenire le malattie paradontali, malattie che si creano per via della placca batterica che si deposita sui denti e sulle gengive. Molti di questi depositi si formano tra i denti, un “luogo” dove molte volte il semplice spazzolino non può raggiungere ma che il filo interdentale raggiunge senza problemi. Le prime volte potrete vedere sanguinare la vostra gengiva, ma dopo che avrete imparato ad usarlo il tutto sparirà senza problemi.

Regola numero 3: I cibi sani
Mangiare del cibo sano aiuta ad evitare problemi ai denti ed ovviamente rientra nelle regole per una buona igiene orale. Si dovrebbero cercare di mangiare cibi ricchi di fermenti lattici per rafforzare le difese immunitarie, cibi ricchi di vitamina C per aiutare le gengive, frutta e verdura e cibi non “duri”, questo per aiutare l’apparato masticatorio. Chi invece è “nemico” dell’igiene orale sono i cibi pieni di zuccheri, gli alimenti “duri” ed i cibi molto freddi o molto caldi.

Regola numero 4: La gomma da masticare
La gomma da masticare è un elemento che potrebbe essere di aiuto all’igiene orale, soprattutto quando si è fuori casa e dopo i pasti non si ha la possibilità di lavarsi i denti o di utilizzare il filo interdentale. Masticare una gomma ricca di fluoro aiuta a produrre più saliva, con la conseguente creazione di alcuni acidi in grado di eliminare i batteri post “mangiata”. Un’alternativa sarebbe quella di avere in tasca un kit portatile ma quando proprio lo si dimentica o si è impossibilitati l’uso della gomma è “l’arma” migliore.

Regola numero 5: La rimozione del tartaro
Non solo il “fai da te” per la corretta igiene orale, ovviamente bisogna fare dei controlli periodici dal dentista, soprattutto per rimuovere quel tartaro che si nasconde sotto la gengiva e che da soli nel corso del tempo non si è riusciti ad eliminare definitivamente. L’ideale sarebbe quello di fare una visita di controllo dal proprio dentista ogni 6 mesi (quindi 2 volte all’anno) mentre la rimozione del tartaro andrebbe fatta annualmente.

Regole che bisogna seguire alla perfezione per evitare continui problemi ai denti, che, se trascurati possono portare a problemi sempre più gravi. Una corretta igiene orale aiuta anche a prevenire eventuali problemi legati all’ortodonzia, ma se siete già in “ritardo” con ciò ed avete alcuni problemi potete trovare i prodotti per ortodonzia anche online, prodotti che vi offrono tantissime case, come ad esempio la Ormco.